Covid-19: Green Pass

Dal 1° luglio 2021 entrerà in vigore il Green Pass. Lo ha stabilito il DPCM firmato dal presidente Draghi.
Il nuovo documento digitale europeo servirà per viaggiare liberamente nei Paesi nell’area Schengen durante la pandemia Covid.
È un certificato che serve per dimostrare la vaccinazione, l’immunizzazione o la negatività a un tampone.

Per scaricarlo sarà alternativamente possibile

 

  • Accedere alla piattaforma www.dgc.gov.it/web
  • Utilizzare le app IO, Immuni o il Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale
  • Recarsi dal proprio medico di famiglia o pediatra per il rilascio cartaceo (per chi non avesse accesso a internet o smartphone)

Durata di validità del certificato

  • Per la prima dose dei vaccini che ne richiedono due, partendo dal 15° giorno dopo la somministrazione, avrà validità fino alla dose successiva
  • 9 mesi partendo dal 15° giorno dopo la somministrazione della seconda dose
  • mesi per chi è guarito dal virus, dalla data di fine isolamento
  • 48 ore dal tampone, per chi invece fa il test antigenico o molecolare, e risulta negativo al Covid
Dal 6 agosto  (Decreto Legge 23 luglio 2021, n. 105) servirà, inoltre, per accedere a qualsiasi tipo di servizio di ristorazione al tavolo al chiuso (non servirà all’aperto e al bancone), spettacoli, eventi e competizioni sportive, musei, istituti e luoghi di cultura, piscine ( limitatamente alle attività al chiuso) palestre, centri benessere, fiere, sagre, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento, centri culturali e ricreativi, sale da gioco e casinò, concorsi pubblici.
Tutte le informazioni chiamando il numero 1500 o sul sito www.dgc.gov.it/web
Vai ad inizio pagina