Iniziative organizzate o promosse dall’Amministrazione Comunale in occasione della Giornata della Memoria e del Giorno del Ricordo.

La data del 27 gennaio in ricordo della Shoah, lo sterminio del popolo ebraico, è indicata quale data ufficiale agli stati membri dell’ONU, in seguito alla risoluzione 60/7 del 1º novembre 2005.
L’Italia, con la legge 211 del 20 luglio 2000 (artt.1 e 2), ha formalmente istituito la “Giornata della memoria” nel medesimo giorno, alcuni anni prima della corrispondente risoluzione delle Nazioni Unite: essa ricorda le vittime dell’Olocausto e delle leggi razziali e coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati ebrei, nonché tutti i deportati militari e politici italiani nella Germania nazista.

La Repubblica Italiana, con la legge n. 92 del 30 marzo 2004 (art. 1 e 2) ha riconosciuto anche il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

L’Amministrazione Comunale di Cusano Milanino, con l’intento di tenere vivo il ricordo e la memoria storica, promuove la rassegna “Ricordare per non perdere il futuro” partendo proprio da queste ricorrenze civili, con un programma che offre momenti ludici e di riflessione nei vari ambiti (teatro, musica, documentazione storica, ecc.).