Elezioni comunali, provinciali, regionali, politiche e referendum

Elezioni europee e comunali 8 e 9 giugno 2024

 

PER CHE COSA SI VOTA
Sabato 8 e domenica 9 giugno 2024 si svolgeranno le consultazioni per l’elezione dei membri spettanti all’Italia del Parlamento Europeo e per l’elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale di Cusano Milanino.

QUANDO SI VOTA
Sabato 8 giugno, dalle ore 15.00 alle ore 23.00, e domenica 9 giugno 2024, dalle ore 7.00 alle ore 23.00.

DOVE SI VOTA
Seggi Elettorali del Comune di Cusano Milanino

CHI VOTA
Cittadini con almeno 18 anni di età compiuti entro l’8 giugno 2024.

COSA SERVE PER VOTARE
Occorre recarsi al seggio con la tessera elettorale e un documento di riconoscimento valido.

HAI ESAURITO GLI SPAZI, HAI SMARRITO O NON HAI RICEVUTO LA TESSERA ELETTORALE?
In caso di esaurimento degli spazi per i timbri di avvenuta votazione, di smarrimento o di mancata ricezione della tessera elettorale è possibile rivolgersi all’Ufficio Elettorale del Comune (piano seminterrato, sportello n.2), a partire da lunedì 3 giugno 2024 negli orari di apertura al pubblico sotto riportati.

Solo in caso di smarrimento o di esaurimento degli spazi, al fine di velocizzare la procedura di rilascio della tessera elettorale, è stato predisposto il seguente modulo da compilare e consegnare allo sportello dell’Ufficio Elettorale.

Modulo richiesta tessera elettorale

È sempre necessario portare con sé un documento di riconoscimento valido e, in caso di esaurimento degli spazi, anche la vecchia tessera elettorale.

Per il rilascio delle tessere elettorali l’Ufficio Elettorale rispetterà i seguenti orari:

  • da lunedì 3 a giovedì 6 giugno 2024, dalle ore 9.00 alle ore 12.00;
  • venerdì 7 giugno, dalle ore 9.00 alle ore 18.00;
  • sabato 8 giugno, dalle ore 9.00 alle ore 23.00;
  • domenica 9 giugno, dalle ore 7.00 alle ore 23.00

COME SI VOTA

Elezioni europee – La scheda elettorale è unica. Si vota per una delle liste e si possono esprimere da una a tre preferenze. Nel caso di espressione di due o tre preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso.

Elezioni comunali – L’elettore può votare:

  • per una delle liste, tracciando un segno sul relativo contrassegno. In questo modo il voto viene attribuito anche al candidato sindaco collegato;
  • per un candidato sindaco, tracciando un segno sul relativo rettangolo, non scegliendo alcuna lista collegata. In questo modo, il voto si attribuisce solo al candidato sindaco;
  • per un candidato a sindaco, tracciando un segno sul relativo rettangolo, e per una delle liste collegate, tracciando un segno sul relativo contrassegno. In questo modo, il voto viene attribuito sia al candidato sindaco sia alla lista collegata;
  • per un candidato a sindaco, tracciando un segno sul relativo rettangolo, e per una lista non collegata tracciando un segno sul relativo contrassegno. In questo modo,  il voto viene attribuito sia al candidato sindaco sia alla lista non collegata (cosiddetto “voto disgiunto”).

Preferenze
L’elettore può esprimere al massimo due voti di preferenza per candidati a Consigliere comunale, scrivendo, nelle apposite righe stampate sotto ogni contrassegno di lista, i nominativi (solo il cognome o, in caso di omonimia, il cognome e il nome) dei candidati. appartenenti alla lista prescelta.
Nel caso di espressione di due preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l’annullamento della seconda preferenza.

VOTO DOMICILIARE E ASSISTITO PER ELETTORI CON GRAVE INFERMITÀ

A partire da martedì 30 aprile e fino a lunedì 20 maggio 2024 è possibile richiedere il voto a domicilio, in favore:

1. degli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano;
2. degli elettori affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio dei servizi previsti dall’art. 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (e cioè del trasporto pubblico che i Comuni organizzano in occasione delle consultazioni per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale).

L’elettore interessato deve fare pervenire all’Ufficio Elettorale comunale, entro lunedì 20 maggio 2024 una domanda di ammissione al voto domiciliare in cui deve essere indicato l’indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora e un recapito telefonico.

Inoltre occorre allegare:
• una copia della tessera elettorale;
• idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell’azienda sanitaria locale.

Si precisa che tali disposizioni si applicano nel caso in cui i richiedenti dimorino, rispettivamente, per le elezioni europee, nell’ambito dell’intero territorio nazionale; per le elezioni comunali, nell’ambito del Comune del quale si è elettori.

In vista delle consultazioni elettorali previste per l’8 ed il 9 giugno 2024, si comunicano le sedi degli ambulatori programmati per la certificazione per il voto assistito durante le giornate di consultazione elettorale:

SESTO SAN GIOVANNI

Ambulatorio Medicina Legale Padiglione 5 dell’Ospedale di Sesto San Giovanni.

sabato 8 giugno dalle ore 09.00 alle ore 17.00
domenica 9 giugno dalle ore 09.00 alle ore 17.00

CINISELLO BALSAMO

Ambulatorio di via Terenghi  presso il PUA

sabato 8 giugno dalle ore 09.00 alle ore 17.00
domenica 9 giugno dalle ore 09.00 alle ore 17.00

Per quanto riguarda le richieste di certificazione di assistenza al voto e di voto a domicilio, i cittadini possono prenotare la visita telefonando al numero 02.57999058 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Per quanto riguarda le richieste di assistenza al voto, per chi non potrà presentarsi a visita nelle giornate di consultazione elettorale, verrà fissato un appuntamento nelle giornate antecedenti.

Per quanto riguarda le richieste di visita a domicilio, gli operatori prenderanno nota del nominativo, dell’indirizzo e del numero di telefono dell’interessato: tali dati verranno poi comunicati al medico che verificherà la sussistenza dei presupposti per la visita e la votazione a domicilio.

Nelle giornate di sabato 8 giugno e di domenica 9 giugno per informazioni sarà possibile telefonare al 02.57999058 dalle ore 9.00 alle ore 16.00.

E’ utile ricordare che, per l’assistenza al voto, l’impedimento deve essere esclusivamente di carattere fisico o visivo.

Modulo di richiesta del voto domiciliare