Il cittadino comunitario che intende soggiornare in Italia per un periodo superiore a tre mesi (per lavoro, studio, famiglia, ecc.) deve iscriversi all’anagrafe per ottenere un’Attestazione di regolarità di soggiorno rilasciata dal Comune.
Il cittadino dell’Unione Europea può chiedere il rilascio dell’attestazione per sé e per i propri familiari comunitari a carico (genitori, coniuge e figli).
Se invece i parenti sono extracomunitari devono fare domanda di Carta di Soggiorno alla Questura.

COME RICHIEDERE LA RESIDENZA
E’ possibile chiedere la residenza con diverse modalità:

  • allo sportello dell’Anagrafe solo previo appuntamento
  • oppure compilando il modulo in tutte le sue parti e inviandolo, con allegato il documento d’identità del richiedente e di eventuali altri componenti maggiorenni
  • (*) via e-mail a: anagrafe@pec.comune.cusano-milanino.mi.it
  • via fax al numero 0261903347 oppure allo 026197271
  • con raccomandata all’indirizzo: Comune di Cusano Milanino p.zza Martiri di Tienanmen 1, 20095;

Il modulo deve essere firmato da tutti i maggiorenni.

I cittadini stranieri o comunitari devono allegare anche i documenti di cui agli Allegati A e B presenti nella modulistica on-line.

Inoltre per l’Attestazione è obbligatorio consegnare:

  • lavoratore dipendente o autonomo: originale contratto di lavoro o documentazione che attesti l’attività lavorativa;
  • studente: originale certificato di iscrizione presso un istituto pubblico o privato (riconosciuto) più una polizza assicurativa sanitaria e la dimostrazione di avere le risorse sufficienti per potersi mantenere;
  •  per tutti gli altri casi: originale polizza assicurativa sanitaria e la dimostrazione di avere risorse sufficienti per potersi mantenere.

La nuova residenza non comporta il rifacimento della Carta di Identità in corso di validità

ATTENZIONE
Quando si richiede la Residenza è necessario compilare anche il modulo per l’attivazione della Tariffa rifiuti

DOVE RIVOLGERSI E ORARIO
L’appuntamento per la compilazione della domanda di Residenza può essere preso telefonicamente al numero 02 61903260, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12 oppure presso:
Ufficio Anagrafe – Palazzo Comunale – piano seminterrato – Telefono: 0261903260
Orario di apertura al pubblico:
mattina: da lunedì a venerdì: 8.15 – 12.15;
pomeriggio: lunedì: 16.45 – 18.45, martedì e giovedì: 16.45 – 17.45;
Ricordiamo, inoltre che l’orario potrà subire variazioni nel periodo estivo: Ufficio Anagrafe

COME FUNZIONA
L’Ufficio Anagrafe, nei due giorni successivi alla presentazione della domanda procede all’iscrizione anagrafica. Successivamente l’Ufficio procede all’accertamento dei requisiti previsti.
Nel caso non ci siano problemi la residenza decorre dal giorno della presentazione della domanda.
Nel caso invece di esito negativo degli accertamenti, verrà inviata una comunicazione all’interessato a cui potrà rispondere, entro 10 giorni, presentando eventualmente memorie o documenti.

Dati della patente e/o libretto di circolazione
Questi dati sono indispensabili perché l’Ufficio li inoltrerà alla Motorizzazione che provvederà alla variazione di indirizzo su patente e libretto.
Se invece non vengono inseriti nella domanda di residenza, il cittadino dovrà provvedere autonomamente ad inoltrarli alla Motorizzazione.
La Motorizzazione invierà a domicilio il tagliando adesivo da apporre sul libretto con il nuovo indirizzo, mentre per la patente non verrà inviato nulla, ma solo registrato nell’archivio degli abilitati alla guida.

Inoltre l’Ufficio Anagrafe comunica il nuovo indirizzo all’Agenzia delle Entrate e all’INPS.

QUANDO
A richiesta dell’interessato se si intende soggiornare in Italia per un periodo superiore a tre mesi e quando già si abita in casa.

COSTO
La domanda di residenza è gratuita
La richiesta di Attestazione e l’Attestazione di regolarità di soggiorno prevedono l’applicazione dell’imposta di bollo. E’ necessario quindi, portare n. 2 marche da bollo da € 16,00 (o contanti) + € 0,52 di diritti di segreteria.

MODULISTICA

Modulistica residenza, moduli per documenti d’identità e codice fiscale

 

(*) L’invio della domanda con e-mail può essere fatto solo ad una delle seguenti condizioni:

  • che la dichiarazione sia accompagnata dalla scannerizzazione del documento di identità
  • che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale
  • che chi invia utilizzi la carta di identità elettronica e la carta nazionale dei servizi;
  • che l’invio avvenga tramite casella di posta certificata