L’Agenzia delle entrate informa che, ai sensi dell’articolo 3, comma 3-bis, del decreto legge 30 aprile 2019, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 giugno 2019, n. 58, a partire dalla campagna dichiarativa 2020, l’Agenzia delle entrate non provvederà più alla stampa e alla distribuzione dei modelli 730 e redditi persone fisiche (fascicoli 1 e 2).

Pertanto non sarà più possibile ritirare gratuitamente presso gli uffici comunali, i modelli in formato cartaceo per la dichiarazione dei redditi delle persone fisiche.

Rimane confermata, invece, la possibilità di scaricare i modelli dal sito dell’Agenzia delle entrate.

Modello 730 precompilato
L’Agenzia delle entrate, utilizzando le informazioni disponibili in Anagrafe tributaria, mette a disposizione di lavoratori dipendenti e pensionati la dichiarazione dei redditi già compilata; in pratica, un modello 730 che può essere accettato così com’è, oppure modificato e/o integrato, prima dell’invio.

Il contribuente che scarica la dichiarazione dei redditi precompilata non è obbligato ad utilizzarla. Può infatti, presentare, con le modalità ordinarie, il modello 730 o il modello Unico persone fisiche.

L’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione on-line il modello 730 precompilato a partire dal 5 maggio 2020.

Inoltre è stata prorogata la scadenza dal 23/7/2020 al 30/9/2020 a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19.