Si informano i Sigg. contribuenti che essendo in scadenza la concessione con la ditta M.T. spa per la riscossione coattiva, non è più possibile concedere rateazioni per le ingiunzioni emesse.

Non è prevista la rateizzazione nel pagamento dei tributi quali ICI, IMU, TIA e TOSAP se non quella già prevista dalla legge e dai regolamenti comunali. La rateizzazione può essere chiesta esclusivamente quando viene emessa una sanzione riguardante i suddetti tributi e solo in caso di obiettive e riscontrabili difficoltà economiche del contribuente.Le condizioni per ottenere la rateizzazione delle sanzioni sono previste dal Regolamento Generale delle Entrate Comunali (deliberazione di Consiglio Comunale n. 70 del 22/12/2011, art. 14) e precisamente:

  • non devono esserci mancati pagamenti (morosità) di precedenti rateizzazioni;
  • l’ammontare del debito deve essere superiore a € 200,00 e la durata massima deve essere di 12 mesi per debiti fino a € 1.200,00; 24 mesi per debiti superiori a € 1.200,00 fino a 3.600,00; 36 mesi per debiti superiori a € 3.600,00 e fino a € 4.800,00; 48 mesi per debiti superiori a € 4.800,00 e fino a € 6.000,00; 60 mesi per debiti superiori a € 6.000,00;
  • applicazione degli interessi di rateizzazione nella misura prevista dalle leggi e dai regolamenti disciplinanti l’entrata;
  • decadenza dal beneficio concesso, qualora si abbia il mancato pagamento alla scadenza anche di una sola rata; in questo caso l’intero importo ancora dovuto è immediatamente ed automaticamente riscuotibile in un’unica soluzione;
  • è in ogni caso esclusa la possibilità di concedere ulteriori dilazioni nel pagamento di singole rate o di importi già dilazionati;
  • le rate scadono l’ultimo giorno del mese ed il relativo ammontare non può essere inferiore a € 100,00;
  • nessuna rateizzazione può essere concessa senza l’applicazione degli interessi;

Nel caso in cui l’ammontare del debito residuo risulti superiore a € 6.000,00, il responsabile dell’entrata ha facoltà di richiedere la prestazione di idonea garanzia fidejussoria, ai fini della concessione della rateizzazione.

QUANDO
La rateizzazione deve essere chiesta entro 60 giorni dal ricevimento dell’accertamento dell’imposta o della cartella esattoriale.

COME
La rateizzazione deve essere chiesta con specifica domanda da inoltrare al Comune, utilizzando il modulo sotto riportato.

MODULISTICA
Richiesta di rateazione