Le pubbliche amministrazioni hanno l’obbligo di pubblicare sul sito internet i documenti, le informazioni o i dati previsti dalle leggi vigenti. Nel caso in cui non siano stati pubblicati, chiunque ha il diritto di richiedere i medesimi (accesso civico). La richiesta di accesso civico non deve essere motivata, è gratuita e va presentata al Responsabile della Trasparenza del Comune di Cusano Milanino.

Responsabile della Trasparenza

Il Responsabile della trasparenza è il Segretario Generale dott. Giampaolo Zarcone, nominato con decreto n. 3 del 30.1.2018 (PDF – 61,50Kb)

Come fare richiesta

La richiesta di accesso civico deve essere trasmessa, utilizzando eventualmente il modulo allegato in fondo alla pagina, con le seguenti modalità:

  • tramite posta elettronica o posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo PEC del Comune: comune.cusano-milanino@pec.regione.lombardia.it
  • tramite posta ordinaria all’indirizzo: P.zza Martiri di Tienanmen, 1 – 20095 Cusano Milanino
  • tramite fax al n. 02.6197271
  • con consegna diretta presso l’Ufficio Protocollo del Comune.

Come funziona
L’amministrazione, entro trenta giorni, procede alla pubblicazione nel sito del documento, dell’informazione o del dato richiesto e lo trasmette contestualmente al richiedente, ovvero comunica al medesimo l’avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto. Se il documento, l’informazione o il dato richiesti risultano già pubblicati nel rispetto della normativa vigente, l’amministrazione indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.

Soggetti con potere sostitutivo in caso di inerzia del Responsabile del Procedimento:

Nei casi di ritardo o mancata risposta il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo, che verificata la sussistenza dell’obbligo della pubblicazione, provvede al posto del Responsabile del Procedimento.
Il Sindaco con Decreto Sindacale n. 8 del 30.4.2018 (pdf 68 Kb) ha individuato le figure cui attribuire il potere sostitutivo in caso di inerzia del responsabile determinando che  qualora non sia presente il Responsabile sostituto o il Responsabile che surroga, come definito al punto 3) del suddetto decreto sindacale, la sostituzione o la surroga spetta al  Segretario Generale, fatte salve eventuali successive modifiche dell’atto in parola che si intenderanno automaticamente recepite.

 

Come fare richiesta di intervento sostitutivo

La richiesta deve essere trasmessa, utilizzando eventualmente il modulo allegato in fondo alla pagina, con le medesime modalità previste per l’inoltro della richiesta di accesso civico.

Come funziona
Il Servizio Segreteria Generale provvederà ad individuare il titolare del potere sostitutivo e a trasmettergli la richiesta, informandone contestualmente il cittadino richiedente.
Il titolare del potere sostitutivo, entro quindici giorni, procede alla pubblicazione nel sito del documento, dell’informazione o del dato richiesto e lo trasmette contestualmente al richiedente, ovvero comunica al medesimo l’avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto.

Per ogni ulteriore informazione ci si può rivolgere all’Ufficio Segreteria.

Modulistica