Gli enti locali (ai sensi dell’art. 1, comma 7, Legge 190/2012) devono individuare il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza.
La competenza a designare il Responsabile è in capo al Sindaco.
Il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza non è stato ancora nominato.
In data 30.1.2018 è stato nominato Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza il Segretario Generale dott. Giampaolo Zarcone
Il Responsabile, con il supporto dei dirigenti, innanzitutto elabora e propone all’organo di indirizzo politico, per l’approvazione, il Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza.
Verifica, inoltre, l’efficace attuazione e l’idoneità del Piano comunicando, tra l’altro, agli uffici le misure anticorruzione e per la trasparenza adottate attraverso il PTPCT e le relative modalità applicative e vigila sull’osservanza del Piano stesso.
Propone, altresì, le necessarie modifiche del PTPCT, qualora intervengano mutamenti nell’organizzazione o nell’attività dell’amministrazione.
Il Responsabile deve ottemperare ad ogni altra incombenza riconosciutagli in materia dalla normativa vigente.

Al termine di ogni anno redige una relazione, da pubblicare sul sito web e da trasmettere all’organo di indirizzo politico, recante i risultati dell’attività svolta.

Nomina del Responsabile in materia di prevenzione della corruzione e della trasparenza in carica dal 30.1.2018 – Decreto Sindacale n. 3 del 30.1.2018 (pdf  – 61.50kb)

 

Nomine precedenti: