Il Comune ha destinato un’area adibita ad orti da assegnare ai pensionati, con l’obiettivo di favorire attività occupazionali, quale stimolo alla partecipazione dei diversi momenti della vita collettiva. I 63 orti, suddivisi in due lotti, sono situati nell’area dietro il complesso scolastico di via Roma con accesso da via Sormani. Il richiedente non deve avere redditi di lavoro e non deve possedere un terreno già adibito ad orto familiare.

DOVE E ORARIO
Segreteria Amministrativa dei Servizi Sociali – Via Alemanni, 2 (ex sede della CRI) – piano terra- Tel. 02 61903267
Orari di apertura al pubblico:

Segreteria Amministrativa Servizi Sociali

COME
Per accedere al servizio occorre presentare domanda all’Ufficio Amministrativo Servizi Sociali che, se in regola, viene aggiunta alla graduatoria esistente.
Qualora si liberassero dei posti, questi vengono assegnati ai primi in graduatoria.
Al momento dell’assegnazione il pensionato deve presentare un certificato del medico curante che attesti l’idoneità fisica alla coltivazione di un orto.
Al momento dell’assegnazione dell’orto dovrà essere versata una cauzione pari ad € 26,00, tale deposito verrà incamerato a titolo di penale in caso di inadempienza, salvo richiesta di separato risarcimento danni (in caso di rinuncia, decesso dell’assegnatario o revoca dell’assegnazione tale somma verrà restituita, previa verifica delle condizioni di rilascio).

QUANDO
A richiesta dell’interessato.

COSTO
La spesa forfettaria annuale per il 2020 è pari a € 74,50.