CHE COS’E’

il Bonus idrico è:

  • uno sconto pari al costo di 18,25 mc annui, per ciascun componente il nucleo famigliare
  • un Bonus Idrico Integrativo da riconoscere a ciascun componente del nucleo famigliare in disagio economico, stabilito in 15,00 euro/anno

Il Bonus è pari al costo della fornitura di acqua potabile di 50 litri/abitante/giorno.

Accanto a tale contributo, per i residendi della Città Metropolitana di Milano, è previsto anche uno specifico Bonus Idrico Integrativo, valido per gli utenti economicamente disagiati del territorio gestito dalla società Cap Holding SpA e dalla società MM SpA.

Il Bonus idrico è cumulabile con il Bonus energia elettrica e il Bonus gas.

CHI PUO’ CHIEDERLO

Hanno diritto ad ottenere il bonus acqua gli utenti domestici diretti ed indiretti del servizio di acquedotto, fognatura e depurazione in condizioni di disagio economico sociale, cioè che sono parte di nuclei familiari:

  • con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;
  • con indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa)
  • beneficiari di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

COME VIENE DATO IL BONUS

L’erogazione del bonus acqua avviene con modalità differenti:

  • Per gli utenti diretti, l’erogazione avviene in bolletta. Nello specifico, l’ammontare annuo è erogato pro-quota giorno e ogni bolletta che contabilizzi i consumi relativi al periodo di agevolazione riporterà una parte del bonus proporzionale al periodo cui la bolletta medesima fa riferimento.
  • Per gli utenti indiretti, il gestore provvederà ad erogare il bonus in un’unica soluzione, ad esempio mediante accredito sul conto corrente (bancario o postale) o con un assegno circolare non trasferibile o con qualsiasi altra modalità scelta dal gestore, purché tracciabile e quindi verificabile.

COME E QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA

Le domande dovranno essere compilate in ogni parte, utilizzando la modulistica sotto riportata, e allegando quanto richiesto.

  • nuova domanda: in qualsiasi momento
  • rinnovo: entro il mese della scadenza

N.B. per il periodo che va dal 1 marzo al 30 aprile 2020, alla luce delle misure restrittive disposte dal Governo per il contenimento della pandemia, il provvedimento dispone che a coloro che dovessero rinnovare la domanda di bonus oltre la scadenza originaria prevista dalla regolazione, ma comunque entro i 60 giorni successivi al termine del suddetto periodo di Sospensione, sia garantita la continuità dei bonus medesimi, con validità retroattiva a partire dalla data di scadenza originaria e per un periodo di 12 mesi.

Pertanto tutti i cittadini beneficiari di bonus in scadenza al 30 aprile 2020 (che avrebbero dovuto chiedere il rinnovo entro il 31 marzo) o al 31 maggio (che avrebbero dovuto chiedere il rinnovo entro il 30 aprile), potranno richiedere il rinnovo entro il 30 giugno per vedere garantito l’ulteriore periodo di 12 mesi in continuità con il precedente. Tutto ciò, naturalmente, fatti salvi eventuali ulteriori provvedimenti di prolungamento delle restrizioni conseguenti all’emergenza Covid-19.

Deliberazione 76/2020/R/COM con disposizioni conseguenti alle misure di contrasto alla pandemia da COVID-19

DOVE PRESENTARE LA DOMANDA

Le domande vanno presentate all’Ufficio Protocollo del Comune – P.zza Martiri di Tienanmen, 1 – o inviate tramite PEC: comune.cusano-milanino@pec.regione.lombardia.it

DOVE RIVOLGERSI E ORARI

Servizi Sociali

 

MODULISTICA

Modulistica bonus gas, acqua ed energia elettrica

 

LINK UTILI

https://www.arera.it/it/consumatori/idr/bonusidr.html